Infanzia e Adolescenza

L’infanzia e l’adolescenza sono dei periodi delicati per lo sviluppo del futuro adulto sano e con una solida identità.
I bambini e gli adolescenti non sono immuni da disagi psicologici e possedendo un apparato psichico
ancora immaturo, esprimono le proprie difficoltà in maniera diversa dall’adulto.

Tra i segnali più frequenti ci sono comportamenti di chiusura, di agitazione e di paura,
difficoltà nel sonno e nell’alimentazione o difficoltà scolastiche
che possono
essere confusi e spiegati come “normali” e destinati a scomparire con la crescita.
Spesso questi comportamenti sono un campanello d’allarme,
dei sintomi che possono celare un disagio più profondo da non trascurare.

Il segnale di difficoltà di un bambino o di un adolescente può essere non compreso
o trascurato rischiando di acuire o cristallizzare la difficoltà stessa.

Lo psicologo dell’età evolutiva si occupa di trattamenti mirati a bambini che mostrano
segnali di ansia, fobie,
difficoltà di separazione dalle figure genitoriali,
difficoltà scolastiche e di socializzazione, iperattività, disturbi pervasivi dello sviluppo,
disturbi dello spettro autistico, disturbi psicosomatici, enuresi, encopresi,
disturbi psicosomatici, mutismo selettivo, disturbi del comportamento,
eccessiva gelosia e rivalità con i fratelli, ecc.

In questa fascia di età il ruolo dei genitori ha un ruolo fondamentale,
pongono le basi del modo in cui il bambino conoscerà, interagirà
e si relazionerà con il mondo circostante
e lo psicologo
può fornire il suo aiuto e gli strumenti adeguati,
alle madre e ai padri in difficoltà,
attraverso colloqui di sostegno alla genitorialità.

Anche gli adolescenti possono aver bisogno di incontrare lo psicologo: in questo passaggio critico
del ciclo di vita, i
comportamenti aggressivi o rischiosi, le difficoltà legate all’immagine corporea,
le difficoltà scolastiche e l’isolamento sono alcuni segnali.

Gli interventi nell’età dello sviluppo sono un’importante forma di prevenzione alla
strutturazione del disagio in vero e proprio disturbo in età adulta.

Se si manifestano dei sintomi o semplicemente si hanno dei dubbi, è importante chiedere
un parere psicologico così da poter comprendere e affrontare gli ostacoli che
impediscono l’espressione dello sviluppo psicologico.

La consulenza psicologica offre la possibilità di individuare con maggiore chiarezza
la natura del proprio disagio e orienta la persona verso
l’intervento più adeguato per affrontarlo.

Clicca qui per continuare a leggere le attività che svolgo.